Indice su alcune norme di circolazione e
composizione dei treni nelle F.S.

I contenuti della pagina sono aggiornati al 24.01.2016.

 

Le pagine che seguono possono essere tediose ma sono la base del lavoro di un Regolatore della Circolazione cioè di un Dirigente Centrale Operativo o DCO (che gestisce una o più linee o tratti di linea ferroviaria e le relative stazioni se sono impresenziate e telecomandate) e di un Dirigente Movimento o DM (quello che conoscete come "capostazione").

Tutte le normative di circolazione sono in fase di revisione a seguito dell'entrata in vigore il 01.01.2013 del nuovo "Regolamento per la Circolazione Ferroviaria" (RCF) emanato dall'Agenzia Nazionale per la Sicurezza Ferroviaria e consultabile integralmente presso il sito dell'ANSF http://www.ansf.it come Allegato B al Decreto ANSF 4/2012.

Il RCF non è applicabile "tour court" ma costituisce la base normativa per i Gestori dell'Infrastruttura Ferroviaria (RFI) e per le Imprese Ferroviarie per la revisione delle proprie disposizioni normative per la sicurezza della circolazione dei treni e degli altri veicoli (manovre, mezzi d'opera, ecc.).

 

Per iniziare potete accedere al Dizionario Ferroviariese-Italiano

Nella voce "Circolazione" vengono descritte le norme principali della circolazione dei treni sulle linee del Gestore dell'Infrastruttura Ferroviaria Nazionale italiano cioè Rete Ferroviaria Italiana o RFI (Gruppo FS).

L'elenco degl argomenti trattati è acessibile attraverso il menù laterale.