Cos'è un treno

Il contenuto di questa pagina è aggiornato al 25.04.2013.

 

0. Le circolazioni ferroviarie

Le modalità di circolazione dei rotabili ferroviari sulle linee e nelle stazioni sono stabilite dal Regolamento per la Circolazione dei Treni (RCT).

Il RCT distingue i seguenti tipi di circolazione:

  1. treni;
  2. manovre;
  3. mezzi d'opera;
  4. i locomotori di soccorso;
  5. i mezzi di ricognizione in linea.

 

1. I treni

Costituisce un treno qualunque mezzo di trazione con o senza veicoli che viaggia da una località di servizio ad un'altra o parte da una località di servizio per svolgere un servizio in linea e quindi ritorna nella località di partenza.

La qualifica di treno viene assunta all'atto della partenza dalla stazione di origine, viene mantenuta nelle stazioni intermedie di fermata, e termina all'atto dell'arrivo (arresto completo) nella stazione di termine corsa.

Però qualunque movimento che avvenga nelle stazioni di sosta intermedie viene classificato come manovra.

Rientrano nella classificazione di treni anche le tradotte ovvero movimenti di rotabili con mezzi di trazione utilizzati per lo scambio di materiali fra impianti della stessa località (si intende per "impianti della stessa località" quegli impianti che portano lo stesso nome di località come, ad esempio, "Milano C.le", "Milano Rogoredo", "Milano P.G.", ecc.);

 

2. Le manovre

Qualunque movimento di veicoli, con o senza mezzi di trazione, all'interno di un posto di servizio (salvo alcune eccezioni) viene classificato manovra. Ovviamente la fase di arrivo o di partenza di un treno all'interno del posto di servizio non sono da classificarsi manovre.

 

3. I mezzi d'opera

Per la manutenzione delle linee (armamento, linea elettrica TE, ecc.) vengono utilizzati mezzi speciali in genere denominati, ai fini della circolazione, come "mezzi d'opera".

I mezzo d'opera possono circolare:

 

4. I locomotori di soccorso

In caso di guasto di un treno in linea, per il recupero viene inviato un mezzo di trazione (locomotore da treno, loc. di manovra, mezzo d'opera) per liberare il tratto ingombro e ricoverare il treno guasto in una delle due stazioni limitrofe. Tale mezzo è denominato "locomotore di soccorso". Nel tratto ingombro tale mezzo circola con norme particolari e non è assimilabile ad alcun altro tipo di circolazione. Il soccorso può essere inviato SOLO dopo richiesta ufficiale del macchinista del treno fermo in linea il quale, dopo averla formalizzata, NON DEVE PIU' MUOVERSI salvo in caso di assoluta emergenza e per brevi spostamenti.

 

5. I mezzi di ricognizione in linea

Qualora non si abbiano più notizie di un treno atteso (caso abbastanza raro al giorno d'oggi tenendo conto anche della telefonia cellulare) può essere inviato un mezzo in ricognizione per verificare cosa è accaduto al treno. Tale mezzo circola con norme particolari normalmente sul binario attiguo (per le linee a doppio binario) oppure solo a seguito del treno atteso (sulle linee a semplice binario). Ovviamente è assolutamente vietato inviare tale mezzo sullo stesso binario del treno atteso e in senso di marcia opposto a questo! (Non confondiamoci con i casi di soccorso in linea ove il treno atteso aveva dato sue notizie e richiesto "ufficialmente" l'intervento del mezzo di soccorso.)

 

6. Numerazione dei treni

Ogni treno è individuato univocamente da un numero (eventualmente seguito dalle sigle "ante", "bis", "ter", "quater") e da una data di effettuazione.

I treni vengono numerati in base al seguente schema:

Tipo treno Da A
Treno viaggiatori 1 29999
" " 30000 37799
Treni merci 37800 37999
" " 39000 99999
Treni di servizio (treni di locomotive isolate) 38000 38999

 

La numerazione dei treni viaggiatori è effettuata come segue:

Tipo treno Classificazione Da A
Viaggiatori ordinario EC (Eurocity) 1 199
" " EN (Euronight), IC ed Espressi permanenti in servizio internazionale 200 499
" " IC (Intercity) in servizio interno 500 799
" " Treni Espressi in servizio interno 800 999
" " Treni periodici internazionali 1000 1299
" " Autocuccette in servizio internazionale 1300 1499
" " Treni periodici ed autocuccette in servizio interno 1500 1699
" " Treni con sole carrozze letto e cuccette in servizio interno 1900 1999
" " Treni ad alta velocità in servizio internazionale 9000 9299
" " ES (Eurostar Italia) ed ES AV (Eurostar Italia) in servizio interno 9300 9999
" " Treni di agenzia 13000 13999
" " Treni regionali, metropolitani, diretti ed interregionali 1700 1899
" " " " 2000 8999
" " " " 10000 12999
" " " " 20000 23499
" " " " 23500 25499
" " Treni per servizio personale FS e per materiale vuoto viaggiatori 25500 27999
Viaggiatori straordinari Viaggiatori ordinari compresi in orario 17000 19999
" " " " 37000 37799
Viaggiatori ordinario Viaggiatori ordinari disposti durante la validità dell'orario 14000 16999
" " " " 28000 31999
" " " " 32000 34999
" " " " 35000 35999
" " " " 36000 36999

 

La numerazione dei treni merci è effettuata come segue:

Tipo treno Classificazione Da A
Merci ordinario In servizio interno - TME impostati da 100 km/h a 140 km/h 37800 37999
" " In servizio interno - Treni classificati "Tradotta" 39000 39999
" " In servizio internazionale - Traffico combinato (TEC) 40000 43199
" " In servizio internazionale - Autostrada viaggiante (transito Brennero) 43200 43249
" " In servizio internazionale - Autostrada viaggiante (transito Tarvisio) 43250 43299
" " In servizio internazionale - Autostrada viaggiante (transito Modane) 43300 43399
" " In servizio internazionale - Traffico combinato (TEC) 43400 43499
" " In servizio internazionale - Autostrada viaggiante (transito Chiasso) 43500 43599
" " In servizio internazionale - Autostrada viaggiante (transito Domodossola) 43600 43699
" " In servizio internazionale - Traffico combinato (TEC) 43700 43799
" " In servizio internazionale - Autostrada viaggiante (transito Brennero) 43800 43899
" " In servizio internazionale - Traffico combinato (TEC) 43900 43999
" " In servizio internazionale - Traffico diffuso (EUC) 44000 46299
" " In servizio internazionale - Treni completi per inoltro trasporti omogenei (MRI) 46300 49999
" " In servizio interno 50000 69999
Merci straordinari In servizio interno 70000 99999