Segnali per linee ad Alta Velocità / Alta Capacità
(sistema ERTMS/ETCS L2)

I contenuti della pagina sono aggiornati al 06.12.2009.

 

Introduzione

Sulle linee AV/AC della rete FS non esiste il segnalamento classico laterale. RFI ha scelto di adottare per tali linee il sistema di segnalamento europeo ERTMS/ETCS L2 (European Rail Traffic Management System / European Train Control System - Level 2 ovvero Sistema Europeo di gestione del traffico ferroviario / Sistema Europeo di controllo dei treni - Livello 2) .

Tale sistema, sviluppato da una collaborazione fra industria europea e UIC (Unione Internazionale delle Ferrovie), prevede attualmente 3 livelli di applicazione:

L'istallazione del sistema ETCS L1 è prevista in Austria e di alcuni paesi dell'Est europeo nonché in alcune linee di Spagna ed Inghilterra. Il sistema ETCS L2 verrà istallato su linee della Germania, Italia, Spagna, Inghilterra, Olanda e Francia. Anche Belgio, Svizzera, Svezia, Bulgaria, Ungheria, Lussemburgo e Romania prevedono l'istallazione del sistema ERTMS/ETCS in molte linee principali delle loro reti.

 

Segnalamento sulle linee ad AV/AC

Sulla linea sono collocati i Posti di Servizio (PdS) - ovvero le Stazioni, ecc. - delimitati da Segnali Imperativi di Protezione. Fra due PdS limitrofi la linea è divisa in una o più sezioni di blocco. Ogni sezione di blocco è delimitata da un Segnale imperativo di fine sezione. Il punto terminale di un itinerario di arrivo in un PdS è individuato da un Segnale imperativo di Partenza.

Questi segnali sono costituiti da tabelle ad alto potere rifrangente con un triangolo la cui punta è rivolta verso il binario a cui si riferiscono. Possono essere applicati su pali propri o sui pali della linea TE e devono essere visibili ad almeno 100 metri in condizioni atmosferiche normali.

Sullo stante del segnale è applicato un cartello che indica il numero della sezione di blocco radio (a 4 cifre). Il numero è dispari sul binario dispari e pari su quello pari. I segnali per la circolazione a destra sono individuati da un numero seguito dalla lettera " d ".

I segnali possono essere superati solo a seguito di "Autorizzazione al Movimento" (MA) ricevuta dal blocco radio o mediante fonogramma.

 

Segnali imperativi di località di servizio

 

Segnale imperativo di protezione di località di servizio

 

Segnale imperativo di partenza da località di servizio

 

 Segnale imperativo di Posto di Esodo

In alcune linee possono essere individuati dei punti idonei per l'allontanamento dei viaggiatori in caso di emergenza detti "Posti di Esodo" (PdE). Tali punti sono riportati nell'orario di servizio e segnalati sul terreno con apposite tabelle di forma quadrata bianca con un cerchio nero al centro e il nome del posto di esodo.

Nelle linee AC/AV, quando tali posti svolgono anche funzione di distanziamento treni, i segnali imperativi sono integrati con le suddette tabelle.

 

Segnale imperativo di Posto di Esodo 

 

 

Segnali imperativi di fine sezione

Segnale imperativo di fine sezione di blocco radio

 

Segnali di confine

I segnali luminosi di 1ª categoria di inizio o termine di una linea di interconnessione fra la rete AC/AV e la rete ferroviaria standard sono detti segnali di confine. Tali segnali sono integrati dalle speciali tabelle che individuano le linee con sistema ETCS L2.

 
Segnale di confine di ingresso linea AC/AV Segnale di confine di uscita linea AC/AV

 

Tavole di orientamento per segnali imperativi

Sono poste rispettivamente 200 e 100 metri prima della tabella di segnale imperativo. La punta del segnale è rivolta verso il binario a cui si riferisce.

In precedenza a segnali imperativi di protezione o partenza da PdS o di PdE

 

In precedenza a segnali imperativi di fine sezione

 

Tabella di inizio missione per Posti di Servizio delle linee AV/AC

Alcuni binari dei Posti di Servizio delle linee ad AV/AC sono attrezzati per le procedure di "Inizio missione" per un treno circolante con la tecnologia ERTMS/ETCS, ovvero da tali binari può avere "origine" o inizio la corsa di un treno su tali linee.

I segnali imperativi di partenza di tali binari sono preceduti da una apposita tabella bianca con la scritta "START" di colore nero.

Il treno che inizia la missione su una linea ad AV/AC deve attestarsi in precedenza a tale tabella prima di iniziare le procedure operative richieste dal mezzo di trazione AV/AC per la partenza.

Tabella "START OF MISSION"

 

BLOCCO RADIO

Il Blocco Radio (BRA) è un nuovo sistema di distanziamento "dinamico". Sul terreno esistono delle sezioni delimitate da Segnali Imperativi costituiti da tavole speciali ad alta rifrangenza applicate su propri pali o sui pali della linea TE (linea elettrica).

Queste sezioni sono costituite da circuiti di binario. Il movimento dei treni può avvenire fra una o più sezioni limitrofe. A seconda delle sezioni disponibili per il movimento, il segnale di termine della sezione diventa il punto di arresto imperativo per il treno.

Le informazioni sulla libertà della sezione, sullo spazio disponibile e sulla velocità da mantenere vengono trasmessi a bordo via radio utilizzando il sistema GSM-R da parte di un posto centrale denominato RBC (Radio Block Center).

Il treno pertanto è autorizzato a muoversi in base a dei messaggi (elettronici) di Autorizzazione al Movimento (MA).

Queste MA possono essere:

  1. MA in Supervisione Completa;

  2. MA con marcia a vista;

  3. MA con Apposita Prescrizione.

Nel primo caso il movimento del treno avviene sotto la completa supervisione del BRA e le indicazioni di marcia sono date dal cruscotto della cabina di guida.

Nel secondo caso il movimento del treno può avvenire con marcia a vista, non superando la velocità di 30 km/h, fino al successivo segnale imperativo.

Nel terzo caso il movimento del treno può avvenire, a seconda delle situazioni e delle prescrizioni ricevute:

In caso di mancanza del segnale radio mentre il treno viaggia nelle modalità "Supervisione Completa" o "Marcia a Vista", il treno viene arrestato d'urgenza (salvo ripristino del segnale). In questo caso il DCO, una volta venuto a conoscenza del guasto dal macchinista, ordinerà al treno di proseguire con m.a.v. e 30 km/h fino al successivo segnale imperativo di fine sezione o di protezione di PdS dove dovrà comunque arrestarsi.

Per la trasmissione delle prescrizioni sulle linee AV/AC sono previsti degli speciali moduli.

Le linee con BRA sono banalizzate ed ammettono la marcia parallela. Il senso di marcia del BRA viene stabilito negli apparati ACC di PdS e trasmesso al RBC.

 

 

Ripetizione in macchina delle Autorizzazioni al Movimento

Ricordiamo che il Blocco Radio (BRA) può trasmettere le seguenti Autorizzazioni al Movimento (MA):

  1. MA in Supervisione Completa;

  2. MA con Marcia a Vista;

  3. MA con Apposita Prescrizione.

Queste si manifestano in cabina di guida con le seguenti icone:

Tipo di autorizzazione Icona
Supervisione Completa
Marcia a vista
(non ancora attiva)
Apposita Prescrizione

 

La Supervisione Completa avviene indicando al macchinista:

Tali indicazioni appaiono su un apposito tachimetro su video, insieme alla velocità reale (istantanea) del treno, come mostrato di seguito.

 

SEGNALI PER LINEE MUNITE DI ATTREZZATURE ATTE A REALIZZARE IL SISTEMA ERTMS/ETCS L2

Le tratte munite delle attrezzature che realizzano il sistema ERTMS / ETCS L2 sono segnalate al macchinista con appositi segnali di seguito mostrati.

 


Inizio della linea con ERTMS/ETCS L2

 

Avviso di inizio linea con ERTMS/ETCS L2

 

Termine linea con ERTMS/ETCS L2

 

Avviso termine linea con ERTMS/ETCS L2

 

 

Torna ad inizio pagina