I segnali dei Passaggi a Livello

I contenuti della pagina sono aggiornati al 05.05.2013.

 

I passaggi a livello ferroviari possono essere:

 

I passaggi a livello possono essere protetti:

  1. dai segnali di 1ª categoria di protezione o di partenza delle stazioni o altri posti di servizio (anche muniti di lettere luminose "P", "D" o "A");
  2. dai segnali di 1ª categoria "permissivi" del blocco automatico (muniti di lettera luminosa "P" o di tabella "P");
  3. dai segnali di 1ª categoria di blocco muniti di lettera luminosa "A" esistenti su alcune linee con blocco manuale o conta-assi;
  4. da segnali di 1ª categoria propri il cui unico scopo è proteggere il/i passaggi a livello;
  5. sulle linee secondarie da segnali specifici per i P.L. senza barriere con segnali luminosi lato strada;
  6. sulle linee a semplice binario da segnali specifici per i P.L.A. (automatici), considerati sempre segnali di 1ª categoria (tali PL sono sempre con barriere che chiudono l'intera sede stradale).

 

Prima di superare un segnale di protezione propria dei PL di cui al precedente punto 6 disposto a via impedita l'agente di condotta deve annunciarsi al regolatore della circolazione (DCO/DM stazione successiva) con comunicazione registrata e ricevere da quest'ultimo, sempre con comunicazione registrata, l'autorizzazione ad azionare il dispositivo di supero segnale a via impedita (supero rosso) del sistema di controllo marcia treno.

 

I passaggi a livello protetti da segnali permissivi di blocco automatico, da segnali specifici per PLA automatici o da segnali di 1ª categoria il cui unico scopo è proteggere il o i passaggi a livello sono immediatamente preceduti da una o due tavole speciali di orientamento (tavola quadrata bianca con due bande nere orizzontali) per la migliore identificazione.

 

 

I passaggi a livello di qualunque tipo sono preceduti da apposita tabella di identificazione riportante la progressiva chilometrica del P.L. stesso.

 

Sulle linee con B.ca o con B.E.M. con posti di blocco intermedi impresenziati, il segnale del posto di blocco può proteggere uno o più P.L. in linea. Anche tali P.L. sono sempre preceduti dalla tabella precedente.
Qualora il primo di questi P.L. è posto ad oltre 2.000 metri dal segnale che lo protegge, la prima delle tabelle precedenti (cioè la tabella bianca di identificazione del primo PL che si incontra) è preceduta, a sua volta, da una tabella speciale, con fondo giallo, posta a distanza di frenatura e riportante la scritta "PL" ed, eventualmente, il numero dei P.L. protetti dal segnale precedente.

   

 

Passaggi a livello automatici con barriere che chiudono l'intera sede stradale

Sulle linee a semplice binario, possono essere protetti dai segnali di partenza di una stazione o altro posto di servizio o dai seguenti segnali di protezione propria PL speciali (detti, in gergo, "segnali ad albero di natale"):

   


Segnale a via impedita
Manca il controllo di chiusura dei P.L. a valle protetti

Segnale a via libera
Esiste il controllo di chiusura dei P.L. a valle protetti

 

 

Tali segnali sono preceduti, a distanza di frenatura, da particolari segnali di "avviso".


Avviso di segnale a via impedita

Avviso di segnale a via libera

 

Sulle linee a doppio binario sono protetti dai normali segnali di 1ª ctg. per treni.

 

 

Passaggi a livello senza barriere protetti, lato strada, con segnali luminosi e croce di Sant'Andrea

Questi P.L., posti su linee secondario o di raccordo e con velocità massima ridotta, sono protetti, lato ferrovia, da un segnale speciale che si accende a luce "bianca lampeggiante" qualora i segnali lato strada siano regolarmente accesi per ordinare l'arresto del traffico stradale.

 

Questo segnale è preceduto, a distanza di visibilità, dal segnale di attenzione:

  

 

il quale, a sua volta, è preceduto da una serie di tavole di orientamento:

  

 

 

Passaggi a livello su linee normalmente chiuse al traffico viaggiatori

Sulle linee chiuse al traffico viaggiatori (raccordi industriali, linee gestite con le norme dell'Ordine di Servizio 56/1969) i passaggi a livello con o senza barriere sono preceduti, lato ferrovia, da apposita tabella.

 

Vai ad inizio pagina