Marcatura numerica uniforme dei carri merci

I contenuti della pagina sono aggiornati al 15.09.2013.

Ogni carro, carrozza o veicolo ferroviario in genere è identificato da un numero a 12 cifre secondo uno schema internazionale della UIC (Unione Internazionale delle Ferrovie). Per i mezzi di trazione ed i veicoli speciali non tutte le reti hanno ancora adottato la marcatura uniforme. In particolare le norme per la marcatura uniforme dei veicoli speciali sono entrate in vigore il 01.12.2005 e pertanto saranno applicate con gradualità dalle varie reti.

 

La prima cifra del numero distingue, fra l'altro il tipo di veicolo:

Prima cifra Tipo di veicolo
0 Carri atti all'interoperabilità
1
2
3
4 Carri in servizio interno o internazionale con accordi fra reti
8

 

Il numero sui carri merci è trascritto come di seguito:

31         RIV
80         D-DB (*)
0691 235-2
Tanoos

a volte è scritto orizzontalmente:

01     87                3320 644-7
RIV    F-SNCF
(*)    Ks

(*): La sigla è composta dal codice della nazione (sottolineato) ed il codice dell'Impresa Ferroviaria (IF) proprietaria o immatricolatrice del veicolo.

 

Il numero si trova su entrambi le fiancate laterali dei veicoli. Di seguito si dà il significato delle varie cifre.

 

A. Cifre 1 e 2: tipo di veicolo e norme di utilizzazione internazionali (codice di attitudine all'interoperabilità)

IF: Impresa ferroviaria.

TEN: Veicolo che è conforme a tutte le STI (Specifiche Tecniche di interoperabilità) in vigore al momento della messa in servizio ed è autorizzato ad essere messo in servizio ai sensi della Diretiva 2008/57/CE (art. 22/1) ed è provvisto di un'autorizzaizone valida in tutti gli stati membri della UE ai sensi della Direttiva 2008/57/CE art. 23/1.

COTIF: Convenzione Internazionale riguardo il trasporto per ferrovia.

PPV/PPW: Accordo relativo agli Stati aderenti all'OSJD (ex Europa Orientale).

  1ª cifra 2ª cifra 0 1 2 3 4 5 6 7 8 9
Scartamento Fisso o variabile Fisso Variabile Fisso Variabile Fisso Variabile Fisso Variabile Fisso o variabile
Carri TEN (conformi a tutte le STI in vigore) e/o COTIF e/o PPW 0 ad assi non usato Carri TEN e/o COTIF non usato Carri PPV/PPW a scartamento variabile
1 a carrelli non usato
2 ad assi non usato Carri TEN e/o COTIF Carri PPV/PPW a scartamento fisso
3 a carrelli non usato
Altri carri 4 ad assi (1) Carri utilizzati per la manutenzione Altri carri Carri con numerazione speciale (2)
che non sono messi in servizio nell'UE
8 a carrelli (1)

(1): Scartamento fisso o variabile.
(2): in questo caso le cifre dalla 5ª alla 11ª hanno significato particolare e quindi non valgono le indicazioni seguenti.

 

B. Cifre 3 e 4: Nazione di appartenenza della rete ferroviaria intestataria e/o proprietaria (Impresa Ferroviaria)

Vedi la tabella riportata nella pagina di introduzione.

 

C. Cifra 5 o cifre 5 e 6: Tipo di veicolo

 Cifre Carro tipo  Descrizione 
0 T Carro a tetto apribile
1 G Carro chiuso
2 H Carro chiuso speciale
30-34 K Carro pianale a 2 assi
35-36 R Carro pianale a carrelli
37 O Carri misti pianali/alte sponde
38-39 R Carro pianale a carrelli
40-44 L Carro pianale di tipo speciale a 2 assi
45-49 S Carro pianale di tipo speciale a carrelli
5 E Carro aperto ad alte sponde laterali
6 F Carro aperto ad alte sponde laterali di tipo speciale
7 Z Carro cisterna
8 I Carro isotermico o refrigerante
9 U Carri speciali

 

D. Cifre 6, 7 E 8: Denotano i sottotipi dei carri (Carri merci)

La tabella ufficiale, in formato Excel, è scaricabile all'indirizzo http://www.era.europa.eu/Document-Register/Pages/HS-OPE-TSI.aspx ed è denominata "Allegato P9" o è visualizzabile alla pagina seguente.

 

 

E. Cifre 9-11: Numero di serie (Carri merci)

Da 000 a 999.

 

F. Cifra 12: Cifra di autocontrollo

Vedi la tabella riportata nella pagina di introduzione.