Indice su alcune norme di circolazione e
composizione dei treni IN USO NELLA INFRASTRUTTURA FERROVIARIA NAZIONALE
GESTITA DA "RETE FERROVIARIA ITALIANA" - GRUPPO FS

I contenuti della pagina sono aggiornati al 21.12.2019.

 

Le pagine che seguono possono essere tediose ma sono la base del lavoro di un Regolatore della Circolazione (RdC) e cioè di:

 

Tutte le normative di circolazione sono state revistionate o sono in revisione a seguito dell'entrata in vigore del "Regolamento per la Circolazione Ferroviaria" (RCF) emanato dall'Agenzia Nazionale per la Sicurezza Ferroviaria e consultabile integralmente presso il sito dell'ANSF http://www.ansf.gov.it (Allegato B al Decreto ANSF 4/2012).

 

Il RCF non √® applicabile dagli agenti che operano  "tour court" ma costituisce la base normativa per i Gestori delle Infrastrutture Ferroviarie nazionale (RFI) e regionali (ex "ferrovie concesse) e per tutte le Imprese Ferroviarie che operano in territorio italiano per la stesura delle proprie "disposizioni di esercizio" e "prescrizioni di esercizio" relative alla sicurezza della circolazione dei treni e degli altri veicoli (manovre, mezzi d'opera, ecc.).

 

Per iniziare potete accedere al Dizionario Ferroviariese-Italiano

 

Nella voce "Circolazione" vengono descritte le norme principali della circolazione dei treni sulle linee del Gestore dell'Infrastruttura Ferroviaria Nazionale italiano cioè Rete Ferroviaria Italiana o RFI (Gruppo FS).