r

Una luce gialla lampeggiante. Indicatore ausiliario di velocit (rappel) spento o assente.

Esiste la MA: la via libera ed percorribile alla massima velocit ammessa salvo che il treno non parta da un binario deviato, in tal caso non dovr essere superata la velocit di 30 km/h sugli scambi di uscita salvo diversa prescrizione.
Il successivo segnale a via libera senza limitazioni di velocit ma il macchinista deve ritenere che si trovi a distanza ridotta (minimo 600 metri o 900 metri sulle linee con blocco automatico con ripetizione dei segnali in macchina), rispetto ad un ulteriore segnale di 1 categoria disposto a via impedita o a via libera con riduzione di velocit.

Se questo aspetto presente sull'ala alta di un segnale a candeliere (multiplo) allora si riferisce ad un itinerario di corretto tracciato. Nei segnali semplici indica che l'itinerario pu essere impegnato alla velocit massima della linea e non da indicazioni se questo di corretto tracciato o di tracciato deviato (esempio: deviatoi simmetrici).
 

 

Sulle linee a semplice binario, su quelle a doppio binario prive di ripetizione continua dei segnali in macchina e nei posti di passaggio dal doppio al semplice binario, questo aspetto si applica pertanto anche qualora la suddetta distanza sia quella standard di frenatura.
In base alle attuali disposizioni della Unit Centrale competente questa precauzione dovrebbe applicarsi fino al completamento dell'istallazione del Sistema di Controllo Marcia Treno (SCMT) e del sistema SSC sia sulle linee che in tutti i mezzi di trazione.

Se l'aspetto mostrato da un segnale di partenza comune a pi binari, la MA valida solo se il segnale corredato (preceduto) da:

  1. un segnale sussidiario di partenza che mostri un aspetto di via libera, oppure

  2. un segnale indicatore basso di partenza che mostri due luce bianche verticali lampeggianti, oppure

  3. un segnale luminoso di manovra che mostri due luci bianche lampeggianti verticali.

Se mancano i suddetti segnali o questi sono guasti  o non sono visibili dalla cabina di guida dall'Agente di Condotta (1), l'autorizzazione alla partenza deve essere concessa dal regolatore della circolazione con apposito dispaccio: "Con segnale disposto a via libera si autorizza la partenza del treno ... dal binario ...".

L'autorizzazione alla partenza trasmessa con dispaccio occorre anche in caso di segnale di partenza distinto per binario e questo e l'eventuale indicatore alto di partenza non siano visibili dalla cabina di guida (1).

(1): Tali situazioni deveono essere comunicate verbalmente dall'AdC al Regolatore della Circolazione.


Per un maggiore dettaglio sul comportamento del macchinista che supera un segnale a luce "gialla" si veda l'apposita pagina.