r rv

Una luce verde.
Indicatore ausiliario di velocit (rappel) spento o assente.

Esiste la MA: la via libera.

Normalmente il segnale pu essere superato alla massima velocit ammessa dalla linea e dai veicoli in composizione al treno (nonch altre limitazioni) salvo che il treno non parta da un binario deviato, in tal caso non dovr essere superata la velocit di 30 km/h sugli scambi di uscita se non esistono diverse prescrizioni date da segnali accessori.

Se questo aspetto presente sull'ala alta di un segnale a candeliere (multiplo) allora si riferisce ad un itinerario di corretto tracciato. Nei segnali semplici indica che l'itinerario pu essere impegnato alla velocit massima della linea e non da indicazioni se questo di corretto tracciato o di tracciato deviato (esempio: deviatoi simmetrici).

Qualora il segnale sia di 1 ctg. con avviso accoppiato, o nel caso di ala accoppiata, il successivo segnale indica via libera senza limitazioni di velocit.

Se l'aspetto mostrato da un segnale di partenza comune a pi binari, la MA valida solo se il segnale corredato (preceduto) da:

  1. un segnale sussidiario di partenza che mostri un aspetto di via libera, oppure

  2. un segnale indicatore basso di partenza che mostri due luce bianche verticali lampeggianti, oppure

  3. un segnale luminoso di manovra che mostri due luci bianche lampeggianti verticali.

Se mancano i suddetti segnali o questi sono guasti  o non sono visibili dalla cabina di guida dall'Agente di Condotta (1), la MA deve essere concessa dal regolatore della circolazione con apposito dispaccio: "Con segnale disposto a via libera si autorizza la partenza del treno ... dal binario ...".

La MA trasmessa con dispaccio occorre anche in caso di segnale di partenza distinto per binario e questo e l'eventuale indicatore alto di partenza non siano visibili dalla cabina di guida (1).

(1): Tali situazioni deveono essere comunicate verbalmente dall'AdC al Regolatore della Circolazione.

 

Si veda anche l'aspetto di "giallo lampeggiante".